Ora sei qui >> Libro degli Ospiti
Libro degli Ospiti
Il Libro degli Ospiti è una sorta di diario on-line che ha lo scopo di raccogliere pensieri, dediche, o anche semplici saluti, che gli utenti di Oltris.it hanno voluto regalarci.

E' sufficiente cliccare su "Lascia un messaggio" per lasciarci un ricordo del tuo passaggio in Oltris.it, e contribuire a mantenere vivo questo sito web!


Messaggi presenti: 593 - Pagina 104 di 119
   Messaggio inviato il 01/09/2009 alle ore 08:47:31
In un giorno di sole come ieri è nata Chiara, per la gioia di mamma Rosalba e papà Franco, questo è l'amore più grande che potevi ricevere dai tuoi genitori che ti hanno voluto ; l'augurio più grande è che tutti ti dimostrino sempre lo stesso amore, auguri e arrivederci a Oltris.

Zii Anna e Giovanni
   Messaggio inviato il 19/08/2009 alle ore 12:27:56
Buongiorno, ho conosciuto Oltris alla presentazine del libro di poesie di Tito Maniacco "Poesiis a Oltris" durante una bellissima serata organizzata dall'Associazione culturale ai Colonos di Villacaccia di Lestizza.
Appena possibile, mi riprometto di visitare il paese e i suoi dintorni; purtroppo anche se udinese, non ho mai avuto l'occasione di fare un salto da quelle parti, quindi arrivederci e complimenti per il sito...

Cristiana Maran
   Messaggio inviato il 12/08/2009 alle ore 23:51:07
Alle nostre grandi Donne -- Femina pleada sot il fasc di fen, che tu lu puartis ala to vachia, tu fascis fadia, ma mai un lament a salta fur dala to bochia; ogni tant i pensi alis nostris feminis(di una valta)cha fascevin dut pala chiasa, cui frus di tira su, i animai di curaa, i vechius di badaa e la campagna di coltivaa e i cons di fa torna, feminis resistentis coma laciar cha no si rendevin mai, cencia lor dut a sares lat partiera,i sai, fscint chesta vita a sfiorivin prest ma a erin pi important di dut laur di chest mont e, a Loor, Dotris a di dii grasia.

un codon
   Messaggio inviato il 07/08/2009 alle ore 15:21:19
Ricordando di un Artista.
Con che straordinaria arte Ermes Burba intagliava il legno per creare Crocifissi o Madonne o quant’altro, il legno lavorato da lui parlava e tuttora è forma espressiva della figura creata. Questo straordinario artista di Oltris purtroppo non viene ricordato ,per il suo merito, per la sua dedizione al paese , per la sua creatività però lui ha lasciato ai posteri delle opere molto significative e straordinarie anche se alle volte non sono firmate . Le sue opere si possono ammirare nei crocevia o nelle cappelle votive ristrutturate dagli Alpini e spesso il viandante a piedi si sofferma ad ammirare l’opera ma anche a meditare e a dire sottovoce una preghiera. Aveva gusto artistico fuori dal comune ,usava i materiali dei nostri boschi pini e larici tagliati al momento giusto alle volte anche i sassi del Lumiei venivano usati per costruire le sue opere. Come non ricordare un personaggio così importante della comunità dei “ codons” le sue poesie e i suoi racconti sono tuttora validi e significativi anche perchè lui utilizzava e scriveva in lingua friulana.
Mi ricorderò sempre quando quarant’anni fa mi ha restaurato l’immagine divina dipinta sul muro di casa mia, ha ridato vita ed espressione a figure angeliche ormai distrutte dalle intemperie e dal tempo, ha cancellato la scritta posta sotto le figure dove si diceva” nessuno passerà per questa via se prima non dice una Ave Maria”, lui mi diceva uno che vede queste immagini è il cuore che fa dire la preghiera senza doverlo imporre leggendo.
Secondo me, questa persona va ricordata sia come uomo sempre premuroso e disponibile per la comunità ma anche come artista, valorizzando le sue opere e possibilmente recuperando i suoi attrezzi e il suo laboratorio per fare un piccolo museo in sua memoria.

Giovannino Bearzi
   Messaggio inviato il 07/08/2009 alle ore 14:21:26
NOSTALGIA:
OLTRIS , si raggiunge prendendo la strada che da Ampezzo scende sul Torrente Lumiei e poi alla deviazione con Voltois, si sale con diversi tornanti fino alla conca dove è adagiato in mezzo ai prati attorniato da faggi ed abeti.
OLTRIS, è un paesino pieno di sorprese , il luogo è suggestivo, camminando per le viuzze, sui muri delle case si possono ammirare bellissimi balconi fioriti, qua e la ancora qualche meridiana funzionante che segna il tempo e su qualche altro muro ancora immagini religiose create da artisti locali per raccontare al passante la vita della gente di montagna.
OLTRIS, è il vero rapporto con la natura, con la religiosità,con la fatica del lavoro, con le emozioni di vivere non nella vita caotica della città ma bensì nell’ espressione variopinta di colore che in ogni angolo ci sorprende e ci fa sognare.

Giovannino Bearzi

Vai a Pagina:
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32] [33] [34] [35] [36] [37] [38] [39] [40] [41] [42] [43] [44] [45] [46] [47] [48] [49] [50] [51] [52] [53] [54] [55] [56] [57] [58] [59] [60] [61] [62] [63] [64] [65] [66] [67] [68] [69] [70] [71] [72] [73] [74] [75] [76] [77] [78] [79] [80] [81] [82] [83] [84] [85] [86] [87] [88] [89] [90] [91] [92] [93] [94] [95] [96] [97] [98] [99] [100] [101] [102] [103] [104] [105] [106] [107] [108] [109] [110] [111] [112] [113] [114] [115] [116] [117] [118] [119]

PREVISIONI METEO
Vedi previsioni DETTAGLIATE
METEO NELLE PROSSIME ORE

Vedi previsioni DETTAGLIATE

(fonte: ilMeteo.it)
           

         
Sito web progettato, sviluppato e gestito da BZ Consulting S.r.l.