Ora sei qui >> Libro degli Ospiti
Libro degli Ospiti
Il Libro degli Ospiti è una sorta di diario on-line che ha lo scopo di raccogliere pensieri, dediche, o anche semplici saluti, che gli utenti di Oltris.it hanno voluto regalarci.

E' sufficiente cliccare su "Lascia un messaggio" per lasciarci un ricordo del tuo passaggio in Oltris.it, e contribuire a mantenere vivo questo sito web!


Messaggi presenti: 605 - Pagina 109 di 121
   Messaggio inviato il 14/06/2009 alle ore 23:30:35
Ciao Rosalba...grazie per gli auguri. Sono proprio contenta che anche tu presto diventerai mamma perche' e' un'emozione grandissima. Spero di vedervi a Natale con la vostra piccolina. Un'ultimo consiglio...dormi tanto tanto tanto ora che puoi!!! Un bacio Leda
P.S....Certo che mi ricordo di quanto abbiamo giocato da bimbe, continueranno a farlo insieme le nostre bimbe!

Leda di Dotris
   Messaggio inviato il 25/05/2009 alle ore 22:44:25
Ci sono al mondo tante cose belle, stimolanti, interessanti che prendono l anima, rimanendo dentro di noi, ci fanno riflettere per indurci a capire il senso della vita;il saper cogliere il momento buono ,l occasione per migliorarci e crescere dentro,pur rimanendo sempre noi stessi,se noi riusciamo a carpire queste oportunita dateci,se riusciamo a scendere di un solo solo gradino dal nostro podio cercando di vivere senza egoismi invidie e stupide gelosie di sicuro ne sono certo vivremmo una vita migliore
Un Codon

Utente anonimo
   Messaggio inviato il 01/05/2009 alle ore 11:16:23
Ciao a tutti !volevo salutare Leda, congratularmi con loro x la nascita di Eden,la vedrò a natale se riusciamo a venire su,visto che sono in dolce attesa di una bimba che nascerà fine agosto indi se tutto ok veniamo,spero che ti ricordi di me,da piccole giocavamo insieme,un bacio, saluto tutti quelli che come me adorano oltris !!

Rosalba B. arenzano genova
   Messaggio inviato il 28/04/2009 alle ore 15:41:02
RICORDO DI MIO PADRE
Pensare che ogni giorno fosse buono perché lasciavi comunque qualcosa di importante e perché la tua vita aveva avuto un senso. Ricordo quando, durante la mia adolescenza, discutevamo animatamente su tutto.
sembravamo cani e gatti, ma quelle discussioni mi sono servite a relazionarmi con gli altri e a cercare di andare a fondo nelle cose. Adesso è passato tanto tempo e sono anche io padre, ho più volte ripercorso quegli istanti e tanto mi hanno fatto pensare.
Ricordo quando mi hai insegnato a guidare, la vespa 150 che non avevo l’età e poi io e mio fratello te la abbiamo sfasciata , e tu si ci ai rimproverato però allo stesso tempo ti sei assicurato che non avessimo fatto niente e ai detto questa frase “ be devono pur lavorare tutti”. Mi ricordo quando sei venuto a pescare con me e sei caduto in un pozzo enorme , pero con orgoglio mi mostravi la trota catturata. Mi ai insegnato un po’ tutta la tua arte la tua bravura a fare qualsiasi tipo di mestiere.
La strada percorsa assieme parlando del più e del meno, il bicchiere condiviso i consigli che ci siamo scambiati e la tecnica per tagliare un albero che poi alla fine mi è caduto addosso. La B.eng che adesso ho creato con i miei figli.
Questa è la cosa che più mi dispiace. Non essere riuscito a farti vedere la nostra impresa che è anche un po’ tua , perché tu ci tenevi tanto che affinché mi esprimessi in meglio, lo so che tu dall’alto mi guardi , però non è la stessa cosa.
Ricordo quando l’ultimo Natale sei venuto a pranzo da noi, eri stanco col respiro affannoso, ma presente.
Purtroppo è venuto quel momento. Te ne sei andato così come hai vissuto. Dignitoso, silenzioso, attorniato dalle persone che amavi. E io sono rimasto con te fino all’ultimo mi sono ritrovato ad accarezzarti come da molti anni, forse troppi, non facevo.
Ed ho pianto.
Contento perché sei riuscito a terminare i tuoi giorni come hai sempre voluto.
Parchè non sei stato relegato in un letto di ospedale a soffrire ..
Perché fino all’ultimo hai potuto ragionare.
Ma cosa vuoi, si pensa sempre di essere pronti, ma in fondo non lo si è mai abbastanza.
Sono però fiero ed orgoglioso di averti avuto come padre come te e spero che i miei figli possano dire altrettanto di me.
Sei stato un buon padre. Mi hai trasmesso i valori fondamentali in cui credere e mi sei stato di esempio.
So che non leggerai mai queste poche righe, ma volevo comunque ringraziarti.
Grazie papà per tutto quello che hai rappresentato e per tutto quello che hai fatto.
Ed è così che voglio ricordarti.

Giovannino Bearzi
   Messaggio inviato il 19/04/2009 alle ore 10:32:41
Mandi!!
oggi mi sono svegliata co la malincoia di Oltris e dei suoi abitanti... sono tornata a visitare il sito e mentre osservavo le foto mi sono tornati flash di ricordi legati ai miei amici, conoscenti, parenti...
mi piacerebbe che qualcuno trovasse le foto dei lavatoi, quelli che erano prima della deviazioe che porta al "BIC" ... quand'ero bambina, con mio nonno Mario capitavamo spesso dai lavatoi, mi piaceva troppo fare le barchette con le foglie e i bastoncini di legno e vederle "navigare"... ricordo con affetto anche quando, scivolando sul sapone (perche' spesso le donne del paesino andavano a lavare i panni li') ci sono finita dentro!!!
..... ho osservato anche le foto del "prima e dopo" dell'abitazione di Mauro e Antonella ( mi mancate, ci sentiamo raramente ma vi ho sempre nel cuore) e mi tornano in mente le fantastiche serate trascorse nel prato di casa loro, dove cucinavamo le pannocchie e ci ritrovavamo tutti intorno al fuoco, senza limiti di eta', dove si respirava la sincerita', la voglia di stare insieme, la spontaneita' e la gioia delle piccole cose, dove i valori sono veri e reali, quelli di una volta, famiglia, salute, amicizia, lavoro... dove l'apparire non esiste, non esiste la marca di cio' che indossi e tutte quelle scemenze che trovo spesso nei discorsi della gente che mi circonda qui a Genova.... dove passeggiare sul tetto con una persona cara e fumarsi una sigaretta guardando il panorama ti lasciava senza parole, perche' le sensazioni che sentivi valevano molto di piu' e non avevano bisogno di nessun commento...
le notti stellate di Oltris... San Lorenzo.. dove con la mia famiglia, mia nonna compresa,e gran parte degli abitanti del paese andavamo dalla Voltada e sdraiati sull'asfalto (che rilasciava ancora il tepore del sole oramai calato) aspettavamo le stelle cadenti!!!
spero di rivivere ancora momenti cosi..... Mandi
Daniela Bearzi

Daniela Bearzi

Vai a Pagina:
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32] [33] [34] [35] [36] [37] [38] [39] [40] [41] [42] [43] [44] [45] [46] [47] [48] [49] [50] [51] [52] [53] [54] [55] [56] [57] [58] [59] [60] [61] [62] [63] [64] [65] [66] [67] [68] [69] [70] [71] [72] [73] [74] [75] [76] [77] [78] [79] [80] [81] [82] [83] [84] [85] [86] [87] [88] [89] [90] [91] [92] [93] [94] [95] [96] [97] [98] [99] [100] [101] [102] [103] [104] [105] [106] [107] [108] [109] [110] [111] [112] [113] [114] [115] [116] [117] [118] [119] [120] [121]

PREVISIONI METEO
Vedi previsioni DETTAGLIATE
METEO NELLE PROSSIME ORE

Vedi previsioni DETTAGLIATE

(fonte: ilMeteo.it)
           

         
Sito web progettato, sviluppato e gestito da BZ Consulting S.r.l.