Ora sei qui >> Libro degli Ospiti
Libro degli Ospiti
Il Libro degli Ospiti è una sorta di diario on-line che ha lo scopo di raccogliere pensieri, dediche, o anche semplici saluti, che gli utenti di Oltris.it hanno voluto regalarci.

E' sufficiente cliccare su "Lascia un messaggio" per lasciarci un ricordo del tuo passaggio in Oltris.it, e contribuire a mantenere vivo questo sito web!


Messaggi presenti: 669 - Pagina 2 di 134
   Messaggio inviato il 07/05/2019 alle ore 15:52:40
Sabato 4 e domenica 5 da dimenticare, Oltris tutta coperta di neve . Ormai la perturbazione è passata e restano solo i residui dell’ondata di freddo eccezionale che ha riportato piene condizioni d’inverno in maggio. Si tratta di un’ondata artica che ricorderemo molto a lungo, una delle più tardive ed intense degli ultimi decenni. A memoria più o meno trentanni fa la neve sopra Oltris stesso periodo mai come adesso. Speriamo bene per le piante con i frutti. Per finire stamattina una bella brina. Ma stagioni ormai non esistono , da quattro siamo passati a……

Utente anonimo
   Messaggio inviato il 06/05/2019 alle ore 16:43:10
Per non dimenticare.

Se pur passati ormai tanti anni 43, il ricordo la paura ti rimane dentro la mente ed il cuore per tutti quei morti.

La sera del 6 maggio 1976 quando poco dopo le 21 in Friuli la terra tremò e in pochi secondi tutto venne giù. Solo al mattino successivo si compresero le proporzioni della devastazione, tra case crollate e morti.
L’Orcolat – in dialetto friulano “orco”, sinonimo di terremoto– si era risvegliato. La stretta della solidarietà non tardo ad arrivare, subito centinaia di giovani friulani raggiunsero i luoghi colpiti dal sisma insieme alle squadre coordinate dai sindaci, dai Vigili del fuoco e dagli alpini della Julia, dai tedeschi e Austriaci.
Nei paesi più colpiti dalle scosse furono salvate vite umane, grazie al lavoro di tanti volontari. Il giorno dopo arrivò Giuseppe Zamberletti, nominato commissario straordinario dal presidente del Consiglio Aldo Moro. Sul campo giacevano quasi mille morti, un terzo della regione devastata. Ma da quella devastazione nacque un modello di ricostruzione.
“Il 6 maggio è ogni anno occasione per mantenere vivo il ricordo dei luttuosi eventi che colpirono il Friuli nel 1976, ma anche per celebrare la dignità, il cuore e il coraggio di un popolo che, da quelle macerie, ha saputo risollevarsi con le proprie forze. Un insegnamento che dobbiamo conservare quale patrimonio dell’intera comunità regionale “.

Utente anonimo
   Messaggio inviato il 24/03/2019 alle ore 21:05:52
Una parte del mio cuore di bambina e di adolescente è ancora qui, in questo paese appoggiato sui prati profumati, affacciato al sole , fermo nel tempo come ad aspettare sempre qualcuno.. non lo so se sono i ricordi o la nostalgia, ma io qui mi sento profondamente a casa..

Linda
   Messaggio inviato il 08/02/2019 alle ore 15:30:32
Ciao a tutti, io non sono mai passato da questo paese, mi chiamo Giuseppe, ho 39 anni, e sono sposato con Mariana, e abbiamo un pargolo di 1 anno di nome Jacopo. Scrivo perché ho avuto una opportunità di lavoro ad Ampezzo, sono un fisioterapista. Amiamo la montagna e ci piacerebbe vivere in semplicità, ovviamente senza estremismi, abbiamo un neonato. Ci chiedevamo se Oltris potesse fare al caso nostro, come scelta di vita. Valutando il costo della vita e eventuali disagi sociali. L offerta a me proposta prevede un compenso mensile di circa mille euro.
Giuseppe Mariana e il piccolo Jacopo
Mail personale giuslampu1@libero.it

Giuseppe
   Messaggio inviato il 05/02/2019 alle ore 12:02:24
Una morte che lascia senza parole tutti, ieri sera si è spento Petris Carlo, personaggio instancabile e determinato pieno di forza ed entusiasmo per il bene della sua gente e della sua Carnia ci ricorderemo di te e di quello che cui ai lasciato.
Nel suo modo di fare c’è condensata una vita di profondo impegno umano, politico e sociale. Sta ora a tutti noi – anche a chi non conosceva Carlo ma vorrà per curiosità avvicinarsi alla sua figura e al suo lavoro – non lasciare che la sua eredità di politico e d’impegno sociale vada persa ma proseguire lavorando per realizzare il suo grande sogno: un’Ampezzo/Carnia finalmente migliori.
Grazie per quello che ci hai dato, Carlo, e per quello che ancora ci darai.
Non ti dimenticheremo mai. È impossibile.
Alla famiglia –vanno i nostri abbracci più sinceri e la vicinanza totale per una perdita impossibile da colmare, che lascia però a loro e a tutti noi un’eredità d’insegnamenti morali unici.
Grazie Carlo. Grazie di tutto.

Giovannino Bearzi

Vai a Pagina:
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32] [33] [34] [35] [36] [37] [38] [39] [40] [41] [42] [43] [44] [45] [46] [47] [48] [49] [50] [51] [52] [53] [54] [55] [56] [57] [58] [59] [60] [61] [62] [63] [64] [65] [66] [67] [68] [69] [70] [71] [72] [73] [74] [75] [76] [77] [78] [79] [80] [81] [82] [83] [84] [85] [86] [87] [88] [89] [90] [91] [92] [93] [94] [95] [96] [97] [98] [99] [100] [101] [102] [103] [104] [105] [106] [107] [108] [109] [110] [111] [112] [113] [114] [115] [116] [117] [118] [119] [120] [121] [122] [123] [124] [125] [126] [127] [128] [129] [130] [131] [132] [133] [134]

PREVISIONI METEO
Vedi previsioni DETTAGLIATE
METEO NELLE PROSSIME ORE

Vedi previsioni DETTAGLIATE

(fonte: ilMeteo.it)
           

         
Sito web progettato, sviluppato e gestito da BZ Consulting S.r.l.