Ora sei qui >> Libro degli Ospiti
Libro degli Ospiti
Il Libro degli Ospiti è una sorta di diario on-line che ha lo scopo di raccogliere pensieri, dediche, o anche semplici saluti, che gli utenti di Oltris.it hanno voluto regalarci.

E' sufficiente cliccare su "Lascia un messaggio" per lasciarci un ricordo del tuo passaggio in Oltris.it, e contribuire a mantenere vivo questo sito web!


Messaggi presenti: 596 - Pagina 76 di 120
   Messaggio inviato il 10/05/2011 alle ore 14:31:25
La pena di morte, è giusta o sbagliata?

Perché queste riflessioni?
Innanzitutto nessuno merita di morire;
Ci sono troppi stati nel mondo che hanno ancora la pena di morte. Stati nel modo civilissimo…..;
Si uccidono persone anche per futili motivi, quali libertà o ancora peggio democrazia;
Questo monito va rivolto sia al singolo cittadino , politico,militare sia agli stati che praticano questo metodo/modello.
Lo Stato deve garantire i diritti fondamentali a ogni suo cittadino. Il diritto alla salute e alla vita, bastano di per se stessi a deprecare la pena capitale.
Di fronte al crimine lo stato deve garantire la sicurezza dei cittadini, pertanto i criminali devono essere messi nella situazione di non nuocere senza che gli altri loro diritti vengano meno. Se poi parliamo di persone non criminali ancora peggio.
La pena di morte legalizza la vendetta della collettività, che a sua volta infonde un tipo di sadismo proprio anche di coloro che delinquono.
Chi si considera cristiano non potrebbe sostenere la pena di morte, senza alcuna eccezione.
I 10 comandamenti e il "porgi l'altra guancia" sono chiarissimi in merito. Eppure moltissimi cristiani confondo la giustizia divina con quella giuridica e dimenticano ,basta guardare la situazione nel civilissimo paese che è l’ USA.
La giustizia può sbagliare e se viene condannato a morte un innocente non è più possibile rimediare.
Non è una punizione perché non da una seconda chance.
I fatti confermano che la pena di morte non riduce il tasso di criminalità.
La soddisfazione che si prova nel veder morire il responsabile della morte di una persona amata è solo momentanea, poiché non serve a restituirci il morto.
La condanna a morte ci da degli individui su cui sfogare la nostra rabbia, tanto da portarci a dimenticare le nostre colpe quotidiane - che possono sembrarci tanto meno gravi da farci autoassolvere dall'accusa di violare le regole.
Se ci sembra giusto che per determinate colpe si paghi con la vita, lentamente si profila ai nostri occhi anche la giustezza della sofferenza che accompagnerebbe il reo alla condanna.
La morte di una persona orrenda non previene la nascita di altre persone ad essa simili.

Giovannino Bearzi
   Messaggio inviato il 10/05/2011 alle ore 14:27:22
Chi dona gli organi ama, il prossimo e la vita .

Tutti gli esseri umani sentono l’esigenza di aiutare chi ha bisogno e chi non ha autosufficienza.
Ogni genitore si prende cura dei propri figli fin dalla nascita e dà loro l’affetto e le cure necessarie per farli crescere con salute e renderli indipendenti.
Anche da adulti ci sono spesso situazioni in cui c’è bisogno di assistenza e solidarietà. Ci sono tanti giovani che si drogano e per uscire da questa brutta esperienza hanno bisogno di affetto e solidarietà non solo della famiglia ma anche dagli altri. Anche gli anziani che spesso vivono soli hanno bisogno di affetto e solidarietà da parte di qualcuno che si occupa di loro.
Ci sono tante persone malate, alcune gravemente, che hanno costante bisogno di assistenza.
Alcune malattie sono, purtroppo, incurabili, altre invece potrebbero essere curate grazie al trapianto degli organi che sostituiscono quelli malati.
La donazione è un gesto di grande solidarietà sia da parte del donatore e sia da parte dei familiari.
Chi dona gli organi non è egoista perché guarda il futuro delle altre persone ed è contento di sapere che anche se lui non c’è più, altre persone vivono con i suoi organi..

Giovannino Bearzi
   Messaggio inviato il 06/05/2011 alle ore 14:54:54
Riflessione
Cari amici è importante che il sito di Oltris viva e venga alimentato con pensieri racconti,poesie ecc.,
Il libro degli ospiti è lo spazio dedicato a tutti coloro che amano scrivere per dar vita alle proprie fantasie, ai propri sogni, ai propri sentimenti, ai propri pensieri, e questo vuol dire comunicare con tutti.
Un luogo dedicato a tutte le persone che vogliono comunicare, per far sentire la propria voce.
Quello che scrivi viene condiviso con tante persone che come te amano affidare alla parola scritta il frutto del proprio pensiero anche agl’altri.

Utente anonimo
   Messaggio inviato il 22/04/2011 alle ore 10:53:33
Emigrati verso l’Europa, verso l’illusione della LIBERTA’,

sono appena rientrato dai miei viaggi all’estero quindi documentato dai vari giornali che ho letto in giro sia nel mondo arabo , indiano,cinese,russo ed europeo. Quando uno ha queste opportunità di leggere o vedere le Tv può fare le riflessioni e dire la sua in merito alla forte emigrazione che l’Italia è soggetta a subire.
In Europa siamo rimasti soli noi ed il popolo di Malta ad accogliere questa povera gente illusa di trovare finalmente la liberta. Le nazioni Europee a stragrande maggioranza non considera questi immigrati a essere protetti e a trovare una sistemazione. L’Europa dice all’Italia: teneteveli perché non sono persone che ci interessano, teneteli perché potete e rimandateli indietro secondo leggi senza sognarvi di scaricarli in Francia o Germania con l’invenzione dei permessi temporanei elevati a passaporto europeo. E adesso che facciamo ……….., che decideranno i nostri governanti a Roma ?Questo è un grosso problema ancora una volta l’Europa si è dimostrata debole e ancora di più non ha saputo reagire in sintonia tra gli stati. L’Europa allargata sta scricchiolando se incapace di trovare una soluzione ai profughi siamo veramente messi male, e poi si fanno convegni a Ginevra , Parigi, Roma con tanto di solidarietà verso i poveri, verso le guerre e i risultati sono questi…..
Nessuna opinione pubblica europea vuole gli immigrati e sempre punisce il rispettivo governo che fosse di manica larga nell’accoglierli questa purtroppo è la vera realtà.
Questa è una grande debolezza dell’ Europa e adesso se trema, si agita e sgomita per non aver saputo gestire il problema. Ma l’Europa, in particolare Germania e Francia, hanno peccato alla grande di avarizia politica e di governo. Non si incrina una unione continentale per ventimila immigrati e neanche per cinquantamila, ci vuole più buon senso e dimostrare più credibilità verso chi ha bisogno di aiuto .
Finalmente l’Italia si è dimostrata seria e coerente, l’Europa doveva per lungimiranza e per istinto di sopravvivenza offrire di meglio e di più all’Italia .
Queste cose si pagheranno con il tempo comunque chi ci rimette è la povera gente che continua l’illusione della liberta e del lavoro sbarcando sulle nostre coste.

Auguri di Buona Pasqua a voi tutti cari lettori e alle vostre famiglie e a questa povera gente che rischia la morte con l’illusione della libertà auguro un futuro migliore.

Giovannino Bearzi
   Messaggio inviato il 07/04/2011 alle ore 17:33:39
Nel mondo deve regnare la pace,

fra 15 giorni è Pasqua , e continuiamo a vedere focolai di guerra ovunque.
Vi è mai capitato di chiedervi se l’impegno per i diritti umani, per la giustizia sociale, per l’ambiente, per un mondo più giusto sia solo utopia o possa ottenere risultati tangibili? Secondo me questo è possibile. Ogni giorno, in ogni paese, nascano organizzazioni impegnate nella difesa della giustizia sociale e delle sostenibilità ecologica. Queste organizzazioni molte volte sono talmente piccole da non fare notizia: i media tradizionali le trascurano, il potere politico spesso le ignora o cerca di intralciare e sminuire la loro attività. Queste organizzazioni le paragonerei al sistema immunitario del corpo umano: sono la risposta immunitaria dell’umanità, che si attiva contro le minacce portate all’integrità della terra e dei popoli. Sono innumerevoli, in tutto il mondo. Si occupano di gestione e difesa di quel bene prezioso che è l’acqua, di biodiversità, di diritti dei lavoratori e dell’infanzia, del diritto democratico , di sviluppo sostenibile, di lotta ai cambiamenti climatici, di tutela dei patrimoni linguistici e culturali.
Questo movimento è rivoluzionario e nuovo perché non ha capi o ideologie, né può essere rinchiuso e costretto in qualsiasi schema. Le singole organizzazioni però, anche grazie alle nuove tecnologie, iniziano a essere in contatto tra di loro e a interagire costruttivamente.
Questo è importante, curare le ferite del mondo e dei suoi abitanti non richiede santità o un partito politico, ma solo buon senso e perseveranza. Non si tratta di una attività di destra o di sinistra ma bensì si tratta di un atto sacro”.
La pace nel mondo: si dice che sia un obiettivo da raggiungere in 20 anni,
Quante volte vi sei chiesti cosa puoi fare, in prima persona ognuno di noi, per la pace nel mondo, per poi concludere sconsolatamente di avere un raggio d’azione ben ristretto. Ecco è importante parlare di questo con gli amici con le persone che incontri , il concetto di pace nel mondo si tratta di un obiettivo difficile, ma di una meta possibile.
Per questo motivo è fondamentale per la pace credere ed operare : nell’ ottimismo, nell’empatia, nella tolleranza, nel dialogo tra le culture e nella convinzione che la pace sia possibile e diventi un obiettivo più vicino, più realistico, perché sempre più persone inizieranno ad agire in modo diverso.
Cari lettori , ognuno di noi può fare qualcosa per la pace, diffondendo ottimismo, tolleranza, cultura. Si può fare sul web scrivendo e diffondendo messaggi di pace perché è più veloce, ma se lo facciamo nella vita reale a voce vale lo stesso…

Giovannino Bearzi

Vai a Pagina:
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32] [33] [34] [35] [36] [37] [38] [39] [40] [41] [42] [43] [44] [45] [46] [47] [48] [49] [50] [51] [52] [53] [54] [55] [56] [57] [58] [59] [60] [61] [62] [63] [64] [65] [66] [67] [68] [69] [70] [71] [72] [73] [74] [75] [76] [77] [78] [79] [80] [81] [82] [83] [84] [85] [86] [87] [88] [89] [90] [91] [92] [93] [94] [95] [96] [97] [98] [99] [100] [101] [102] [103] [104] [105] [106] [107] [108] [109] [110] [111] [112] [113] [114] [115] [116] [117] [118] [119] [120]

PREVISIONI METEO
Vedi previsioni DETTAGLIATE
METEO NELLE PROSSIME ORE

Vedi previsioni DETTAGLIATE

(fonte: ilMeteo.it)
           

         
Sito web progettato, sviluppato e gestito da BZ Consulting S.r.l.